Un giorno tutto questo sarà tuo

Drammaturgia e regia DAVIDE IODICE
Produzione NAPOLI TEATRO FESTIVAL – TEATRO MERCADANTE

Un giorno tutto questo sarà tuo è lo spettacolo  frutto del laboratorio “Figli”, condotto da ottobre 2011 a marzo 2012 e conclusosi con una residenza presso La Corte Ospitale di Rubiera. Un processo creativo che ha indagato il passaggio e ‘l’eredità’ generazionale articolandosi in più fasi e coinvolgendo, insieme al gruppo di attori e danzatori della compagnia, i loro genitori. Una ‘drammaturgia dei vissuti’ che a partire dalla ‘registrazione emotiva’ di biografie, memorie, ‘visioni’ private, ha rilasciato lentamente, nella ‘camera oscura’ della Scena, il suo precipitato di senso e sentimento, nel tentativo di redimere un tempo altrimenti perduto. “In scena ci sono interni, privati che si fanno emblematici, minimi e visionari nello stesso tempo, che messi insieme danno vita a un racconto italiano” spiega Davide Iodice. “Penso alla storia degli ultimi settant’anni del nostro Paese, della nostra società da una prospettiva intima, quella dei nostri padri e delle nostre madri, con i loro acciacchi, le loro fragilità, le loro utopie grandi e piccole, il loro mondo, le loro storie, la loro malinconia, i loro sogni, il loro corpo in scena, e noi figli loro, quanto diversi, quanto uguali, quanto incomprensibili. Noi la mappa, loro i cartografi, noi promessa e fallimento, noi la quadratura del cerchio a un grado imprevisto, loro un’era, noi un permanente sarà. Uno scavo emotivo, sentimentale. Un lascito, un saluto”.