WENCICLOPEDIA DELLE EMOZIONI VOL.4 cura di Davide Iodice

davide-iodice

Questo presente ci consegna una società convalescente, fragile e bisognosa di aiuto, disorientata in un vero e proprio “dopoguerra delle emozioni”, in cui il distanziamento fisico si è fatto psicologico prima ancora che sociale. È più che mai urgente, allora, ritrovare l’originaria forza catartica del teatro, risignificando la funzione terapeutica e sociale per cui quest’arte è nata: rimettere al centro del processo l’artista teatrale come specialista delle emozioni e della relazione.

Enciclopedia delle emozioni è un processo di prossimità, pedagogia e creazione, modulare. Il laboratorio si pone come un allenamento intensivo e vivo alla creazione scenica. Un artigianato che intende il processo creativo come atto generativo lento, armonico, progressivo; che considera sostanza prima del fare il senso, necessario quanto la forma tenacemente sbalzata. Oltre alla capacità di risonanza con il proprio e l’altrui ‘spettro emotivo’, viene sollecitata e favorita la capacità empatica e di presa in carico dell’altro; la qualità dell’ascolto; la disponibilità a creare dinamiche relazionali non stereotipe; ed infine l’autonomia nello strutturare il materiale esperienziale progressivamente emerso.

La natura dell’attore, la persona del dramma, la partitura scenica, l’oggetto di scena come ‘anima in forma esterna’, la MASCHERA, sono alcuni degli orientamenti tematici di questo artigianato totale che si apre ai linguaggi come agli esiti più diversi.


dal 28 Agosto al 1 Settembre 2022 | Palazzo del Vignola | Todi Off 22